#Recensione: Il Regno della Terra (Le Cronistorie degli Elementi #4) di Laura Rocca

Ciao ragazzi!
Come state? Il 7 Luglio è finalmente uscito il #4 volume della saga de Le Cronistorie degli Elementi di Laura Rocca, Il Regno della Terra. Se avete letto la nostra recensione del primo volume, Il mondo che non vedi, saprete che questa saga in poco tempo è diventata una delle mie preferite.
Ecco la mia recensione, naturalmente spoiler free!


Titolo: Il Regno della Terra (Le Cronistorie degli Elementi #4)
Autore: Laura Rocca
Editore: Self-publishing
Pagine: 600
Data di pubblicazione: 7 Luglio 2017



Sinossi:
È difficile fingere di non provare niente per qualcuno che ami disperatamente, ma è ancora più complesso manifestare un amore che non esiste. Celine sarà costretta a fare entrambe le cose. Il Prescelto si è risvegliato e la Regina è attraversata da sensazioni contrastanti: vorrebbe stare con Aidan, ma il senso di colpa la divora. Tamnais è buono, gentile e la ama, mentre lei dissimula e cerca un modo per svincolarsi dal loro legame.
La forzata segretezza su ciò che sente davvero la obbliga a mentire a tutti, ammantando ogni suo rapporto di finzione, costringendola ad allontanarsi da tutti gli affetti, lasciandola sola.
La speranza di trovare qualche indizio sul dono che lega lei e Aidan le dà la forza di prepararsi alla spedizione nel Regno della Terra. Nuovi problemi preoccupano Celine. Bethia, la figlia dei Sovrintendenti, afflitta da mesi da una strana malattia che l’ha resa un vegetale, si rianima improvvisamente rivelando qualcosa che sconvolge tutti.
La Regina è costretta a prendere decisioni difficili che minano qualsiasi certezza abbia mai avuto, persino l’unica sulla quale avrebbe scommesso: l’amore che Aidan nutre per lei.
Mentre Aidan è lontano, in giro per le Divisioni del Regno, alla ricerca delle informazioni di cui necessitano, Celine si pone nuove domande e si accorge che i suoi poteri si indeboliscono giorno dopo giorno, lasciandola sfiancata e incapace di avere il minimo contatto con gli Spiriti.
Solo il coraggio di usare la forza interiore che l’ha sempre animata potrà condurla di nuovo alla vittoria. Riuscirà Celine a trovare il coraggio necessario, nonostante creda di aver perso tutto, anche la persona che per lei conta di più al mondo?









Ancora una volta sono rimasta incantata dalla bravura e dalle emozioni che Laura Rocca riesce ad imprimere in ogni suo lavoro. Dal primo volume Il Mondo che Non Vedi, Aidan e Celine sono maturati molto ed entrambi hanno dovuto fare i conti con molte delle loro più grandi paure. Ne Il Regno della Terra vengono posti davanti a un altro ostacolo da dover superare: Tamnais. Lui si è mostrato come il vero prescelto e Celine non può far altro che assecondare il suo legame con lui per non destare sospetti nel popolo. Tuttavia, è ancora Aidan colui che occupa tutti i suoi pensieri, il suo cuore e la sua anima. Celine, oltre a dover celare questi suoi sentimenti, dovrà anche far a meno del potere che Aidan le donava e cercare di scendere a compromessi con il suo nuovo compagno. Da regina solitaria si ritrova a condividere il proprio potere con qualcuno che ha appena incontrato e che dovrà imparare a conoscere. La loro nuova missione li vede in un nuovo Regno, con nuovi e importanti problemi. Bethie, la figlia dei Sovrintendenti, sembra aver perso completamente la forza di vivere e starà proprio ai due prescelti riportare la vivacità sia in lei sia nel resto del popolo. 
Nel mentre, Murch dovrà scegliere tra l'affetto che prova per due ragazze completamente diverse tra loro: Kenina e Adraste. Chi sceglierà? E come la prenderà colei che verrà messa da parte? 



Semplicemente so che ci vuoi andare, che volevi lei da ancora prima di conoscermi, che se ti dicessi di non andarci ti obbligherei a scegliere chi deludere. A me non interessa che tu scelga o no di andare a una stupida festa, né di sapere se la baci o se fai l’amore anche con lei. Mi interessa che tu scelga me per sempre.



In questo nuovo capitolo della saga de Le Cronistorie degli Elementi, l'attenzione del lettore viene posta in particolare sulle nuove dinamiche tra i membri reali di Gallaibh. Azione e lotta sono sempre presenti, come anche le magiche descrizioni del regno, ma l'accento viene posto in particolare sulle potenzialità che una persona può riuscire a sviluppare con il proprio volere. Aidan non sarà l'unico a dover dare prova della propria forza interiore e della propria fede. Ne Il Regno della Terra tutti i personaggi dovranno affrontare le proprie insicurezze e le proprie paure, rivalutando gli affetti e i sentimenti che provano o dovrebbero provare per le persone a loro care. 



Come ho già affermato in passato, lo stile creativo di Laura Rocca mi lascia sempre senza fiato: le sue descrizioni sono talmente ben fatte e dettagliate che ogni volta mi basta davvero poco per immergermi in un nuovo fantastico mondo e apprezzarne tutti i dettagli e le particolarità. Solamente con i suoi testi mi capita di passare un'intera giornata incatenata tra le pagine di un libro e non curarmi minimamente dei miei doveri quotidiani. Le sue storie causano davvero assuefazione 😂😍 



Rivivrei ogni attimo di ciò che abbiamo avuto, lo faccio ogni istante nella mia mente, ma preferirei pagare il prezzo di non averti mai conosciuto che vederti così devastato.


Vogliamo poi parlare di questa magica e bellissima copertina? Appena la guardo vengo subito invasa da un sentimento di tranquillità, come se fossi finalmente serena e a casa. Le illustrazioni, i colori e ogni singolo dettaglio sono davvero perfetti ed incarnano appieno l'elemento della Terra. 



Cosa dire di più? Continuerò a consigliare questa saga fino allo svenimento. È una delle migliori saghe fantasy made in Italy che abbia mai letto. I protagonisti mi fanno sempre provare delle emozioni potentissime e non c'è mai stato nessun comportamento che me li abbia fatti odiare. Forse solo un po' Aidan quando continua a colpevolizzarsi e a rimuginare su tutti i suoi presunti sbagli. Ma probabilmente le cose stanno per cambiare anche per lui e non vedo l'ora di leggere cosa accadrà nel prossimo volume, Il Regno dell'Aria



Voto:
Bellissimo ed emozionante


-Mari
SalvaSalva

Nessun commento:

Powered by Blogger.